Colore muri interni

Da che mondo è mondo tutti sanno che la scelta delle tonalità dei muri condiziona l’arredamento degli ambienti in modo talmente forte da rendere necessaria una manovra mirata, atta a conferire equilibrio tra i mobili ed i colori, che devono cercare di sposarsi quanto più possibile, per creare dei contesti armoniosi in cui trascorrere il tempo.

Partendo dal fatto che il colore è un elemento in grado di influenzare l’umore, è evidente che risulta necessario scegliere dei toni che alla nostra persona possano piacere. Ogni colore regala delle emozioni, quindi, nel proprio ambiente domestico è bene cercare di inserire tonalità che sappiano trasmettere calma, serenità e gioia.

Un buon compromesso è quello di scegliere una scala cromatica calda per gli ambienti diurni come la sala (rosso, marrone, ecc. ecc.) ed una scala cromatica fredda per gli ambienti notturni come la camera da letto (blu, bianco, ecc. ecc.). Poi, come già detto, bisogna cercare di assecondare sia il gusto personale, evitando colori che creano fastidio, sia anche le tonalità dei mobili che vanno ad arredare e ad arricchire le varie stanze. Questi alcuni consigli per non sbagliare il colore muri interni.